Test du pneu Pirelli Cinturato™ Gravel H en 700 x 40 C

Test del copertone Pirelli Cinturato™ Gravel H da 700 x 40 C

Il copertone Cinturato™ Gravel H per Hard Terrain è concepito specificamente da Pirelli per essere utilizzato come copertone gravel.

Il copertone Cinturato™ Gravel H per Hard Terrain è concepito specificamente da Pirelli per essere utilizzato come copertone gravel . A prima vista, sembra poco tassellato e abbastanza scorrevole. È realizzato con gomma SpeedGRIP ideata per essere impiegata a qualsiasi condizione atmosferica e di terreno. Ha una struttura da 127 TPI che consente di raggiungere un livello di protezione elevato contro le forature.

Unboxing del copertone Cinturato 700 x 40 C e montaggio Tubeless

Ho testato la versione 700 x 40 C che secondo me è quella più versatile. Dal punto di vista estetico, sono piuttosto indovinati. Il lato marrone conferisce allo pneumatico un tocco vintage ed è meno sporchevole degli altri marchi con i lati più chiari. Piacevole sorpresa, il Cinturato è made in France .

Pneu gravel Pirelli Cinturato fabriqué en France

Il copertone Cinturato gravel H è abbastanza complicato da montare. Infatti ho dovuto fare diversi tentativi per inserirlo. Probabilmente ciò è dovuto alla sua struttura abbastanza rigida da 127 TPI. Ma come sanno tutti i fedeli al tubeless, i copertoni di una stessa gamma possono essere montati più o meno facilmente. Inizialmente ho utilizzato il mio smonta-copertoni per poterlo posizionare sul cerchione. Dopo aver iniettato il liquido preventivo attraverso la valvola senza spina, ho dovuto inevitabilmente utilizzare il mio serbatoio d’aria compressa per inserirlo. Niente da dire invece per quanto riguarda l’ermeticità.

Pneu et matériel pour le montage en Tubeless

>> POTREBBE INTERESSARVI ANCHE: tutorial su come montare un copertone tubeless?

Test del copertone Cinturato gravel H sul terreno

Ho montato i copertoni Cinturato sulla mia gravel che utilizzo sia come bici per andare al lavoro sia come gravel la sera e il weekend. Li ho quindi utilizzati ogni giorno e su tutti i tipi di terreno. Il mio tragitto per recarmi al lavoro è costituito per il 20% da sentieri e per l’80% da strade urbane, mentre le mie uscite gravel sono costituite per il 70% da sentieri e per il 30% da strade. Ho potuto testarli su circa 1000 km . La loro durabilità è molto interessante: nessun micro-taglio né piccole forature durante il test.

Le pneu Pirelli Cinturato Gravel sur le terrain

Su strada, il rendimento è buono per un copertone gravel, ma attenzione a non salire troppo con la pressione. Perde rapidamente il suo comfort al di sopra di 2,5 bar. Dopo diverse prove, la pressione ottimale per me (peso 63 kg) è di 1,8 bar per la ruota posteriore e 1,5 bar per quella anteriore. È sui sentieri asciutti che il Cinturato si trova più a suo agio. Qui infatti offre un’ottima motricità e un comfort molto elevato. Non avendo avuto la possibilità di testarli su sentieri umidi, non sono in grado di dire se sono meno efficaci. Anche se logicamente questo non è il loro tipo di terreno preferito.

Riassumendo: il copertone Pirelli Cinturat o è davvero gradevole. È durevole e versatile , rapido e preciso . Offre ottime sensazioni di guida, soprattutto nel gravel tecnico. L’uso tubeless e a bassa pressione è davvero fondamentale per ottenere il meglio dal Cinturato. Occorre evitare i terreni mobili, come fango e sabbia, poiché non è stato concepito per questo. Con un prezzo abbordabile e un’elevata durabilità, si classifica tra i migliori attuali copertoni gravel .

>> POTREBBE INTERESSARVI ANCHE: come scegliere un copertone gravel in base alla propria pratica

Il test è stato realizzato da Hug fait la jonction .